CDP riconosce impegno Imperial Brands per sostenibilità ambientale

Imperial Brands annuncia il suo ingresso nella Climate A List stilata dal CDP (Carbon Disclosure Project), l’organizzazione internazionale no-profit che supporta Aziende e Governi verso la riduzione delle emissioni di gas serra, la salvaguardia delle risorse idriche e la protezione delle foreste.  

Il processo annuale di divulgazione e valutazione ambientale del CDP è ampiamente riconosciuto come “gold standard” della trasparenza ambientale aziendale e Imperial Brands, che ha condiviso con CDP i dati sulle sue attività per molti anni ottenendo un alto punteggio B nel 2018, ha raggiunto per il 2019 la “A List”, a conferma dell’ottimo lavoro in corso per ridurre le emissioni e combattere i cambiamenti climatici. 

Il riconoscimento arriva anche a seguito della nuova strategia di sostenibilità annunciata dal Gruppo, basata su tre pilastri: un approccio sostenibile che copre l’intera catena del valoreforti investimenti in prodotti di nuova generazione a rischio ridotto per la salute dei fumatori adultipromozione di comportamenti responsabili e trasparenza in tutte le attività aziendali.  

Solo 179 delle oltre 8.400 aziende che hanno divulgato i loro dati hanno raggiunto questo punteggio e sono state descritte da CDP come “leader nel mercato della sostenibilità aziendale, affrontando i rischi ambientali e preparandosi a prosperare nell’economia di domani”. La valutazione del CDP si basa su un documento di divulgazione completo prodotto dal Team basato a Bristol, sede storica del Gruppo Imperial Brands. 

In Italia il Gruppo è rappresentato da Imperial Tobacco Italia e distribuisce i prodotti per il vaping myblu®. Dal 2019, nell’ambito delle attività rivolte alla salvaguardia ambientale, ha messo al bando tutti gli oggetti in plastica monouso nei suoi uffici.  

Per questa iniziativa la Società è stata la prima del suo settore ad ottenere il riconoscimento di «Ufficio Plastic Free» da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per la sua sede di Roma. L’eliminazione graduale dei prodotti di plastica monouso è ora a pieno regime e porterà, secondo stime interne, al consumo di circa 26.000 bottigliette in meno all’anno, equivalenti a circa 230 kg di plastica. Le misure intraprese da Imperial Tobacco Italia attraverso questa iniziativa, guidata dalla crescente responsabilità verso l’ambiente e il territorio, sono in linea con i principi delle “4R” promossi dal Ministero dell’Ambiente (Riduci, Riutilizza, Ricicla e Recupera), che saranno ribaditi sia nelle comunicazioni periodiche per i dipendenti, sia nel dialogo con i fornitori per identificare le soluzioni maggiormente eco-compatibili. 

TI POTREBBE INTERESSARE

17 Gennaio 2023

Top Employer 2023: Imperial Tobacco Italia riceve la certificazione per...

La filiale italiana di Imperial Brands si aggiudica la certificazione Top Employer Italia 2023 per...
Scopri di più
2 Dicembre 2022

Il lancio Trade di PULZE raccontato da Mauro Antonicoli –...

Le presentazioni di PULZE e iD in Italia hanno avuto un fattore comune: “Not Your...
Scopri di più
7 Novembre 2022

Enrico Ziino entra nel Consiglio di Amministrazione di Imperial Tobacco...

La nomina di Enrico Ziino come nuovo membro del CdA di Imperial Tobacco Italia si...
Scopri di più